Food & Drinks
27 Aprile 2018

Alla scoperta delle tradizioni, dei sapori e dei profumi della cucina leccese e salentina.
Il cuoco e foodblogger Lorenzo Biagiarelli cucinerà con Serena De Carlo, la cuoca de La Manifattura, un incontro/scontro dedicato al passato e al futuro, alla tradizione e all’evoluzione. Sarà un vero e proprio spettacolo di cucina e potrete assaggiare gli esperimenti live del Cuoco Biagiarelli. Un’occasione per stare insieme, divertirsi e mangiar bene.

Al termine dello show è prevista la cena.

Il costo di show e cena è di € 35,00 (escluse le bevande).
È importante prenotare con anticipo poiché i posti sono davvero limitati.
Per prenotare chiama il numero: 347 289 7903
La Manifattura – Amici, amori, buon cibo!

 

Lorenzo Biagiarelli

Nato a Cremona, cresciuto a Senigallia (che amo molto di più), ancora Cremona e poi Milano. Per tanti anni ho vissuto di musica, cantando e suonando più o meno tutti gli strumenti, e stavo per laurearmi in storia con una tesi sul protestantesimo italiano del XVI secolo, ma quando mi sono preso un attimo per darmi un’occhiata dentro ci ho trovato pentole, coltelli e mestoli.

Ho quindi deciso di mettermi in cucina a sperimentare, elaborare e soprattutto a cucinare, e a raccontare la storia di questo fuoco continuo, sacro e profano insieme. Senza pregiudizi, lontano dagli integralismi e dalla paura della ‘lesa maestà’ culinaria. Anche perchè viaggio. Viaggio cercando nuove avventure, torno avendo trovato nuove ricette.

A dire il vero, quelle le cerco già in partenza, perché cucinare piatti di terre lontane abbatte il muro dell’angolo cottura e ti mette davanti tutti gli orizzonti del mondo.

Serena De Carlo

Mi chiamo Serena e lo sono di nome e di fatto. Penso che mia madre mi abbia chiamata così per augurarmi di vivere in questo stato emotivo sempre. Io così mi sento quando posso agire con creatività in ogni cosa che faccio. La cucina è una delle mie “Creative Passioni”, sollecitate e coltivate con cura grazie alle donne “grandi” della mia vita: Mamma e Nonna.
La mia naturale curiosità ha fatto il resto, mi ha spinta a scoprire, nei racconti degli anziani, le radici culinarie di questa nostra terra, i rituali antichi della preparazione dei piatti, legati al tempo, alle stagioni, agli eventi della storia.
La mia è una “Cucina della Memoria”, una cucina che vuole catturare le fragranze ed i sapori di questa mia gente antica…